Formazione CrossFit M1 settembre/dicembre 2013

Formazione CrossFit M1

Ecco tutti gli appuntamenti con la formazione CrossFit M1 da settembre 2013 a dicembre 2013
abbiamo cercato di organizzare con largo anticipo già molte  delle date per facilitare la vostra programmazione.

22 settembre 2013 M1 CrossFit Basic

5/6 ottobre 2013 M1 CrossFit Advanced

27 ottobre 2013 M1 CrossFit Basic

17 novembre 2013 M1 Weightlifting

1 dicembre M1 CrossFit basic

Novità di quest’anno i corsi:

M1 Combat for Strikers

M1 Combat for Grapplers

M1 Gymnastic

le date di questi tre nuovi corsi verranno definite a breve.

le iscrizioni per il corso Basic del 22 settembre sono già aperte.

vi aspettiamo felici di condividere con voi queste esperienze.

 

_DSC5593

M1 CrossFit Basic domenica 22 settembre

Data: Domenica 22 Settembre 2013
Inizio corso: ore 10
Fine corso: ore 18
Luogo: CrossFit M1 – via Cufra 28 20159 MILANO
posti disponibili : 2

Durante il corso CrossFit Basics verrete catapultati in un esperienza di
allenamento nuova e assolutamente coinvolgente.

Il CrossFit è un nuovo metodo di preparazione atletica adatto a tutte
le persone e a tutte le fisicità.

I movimenti sono gli stessi sia per l’atleta che per il principiante
l’unica variante è l’intensità a cui si è sottoposti.

Si parte da molto semplice fino ad arrivare a poter eseguire movimenti
di ginnastica molto complessi e a sollevare carichi importanti.

Durante il corso apprenderete le tecniche base tramite l’utilizzo di
bastoni in pvc e med-ball adatti per migliorare le capacità tecniche, e
verrete sottoposti a delle esercitazioni basiche per sperimentare
immediatamente l’efficacia e la bellezza di questo sistema allenante.

Il corso sarà tenuto da istruttori certificati CrossFit direttamente dall’ente
americano ed è adatto a tutti coloro che desiderano avvicinarsi a questa
disciplina o perfezionare le proprie conoscenze teorico pratiche.

Durante il corso saranno trattati e spiegati nel dettaglio i seguenti
punti:

Cos’è il CrossFit; differenze tra crossfit e altri stili di
allenamento funzionale.
Le 10 abilità del fitness per il CrossFit.
Teoria sui sistemi energetici fondamentali.
Le tre grandi aree del fitness per il CrossFit
Teoria sulla metodologia di allenamento.
Teoria sulla scalabilità e adattabilità a tutti dei WOD
I 9 principi fondamentali.

Questo corso è utilissimo per chiunque decida di prepararsi per la
certificazione internazionale di livello 1.
Quota di iscrizione: Euro 242 (Iva compresa)

Bonifico Bancario

  • CrossFit M1
  • IBAN: IT58V0200801647000101066591
  • Causale: CrossFit Basics + Nome e Cognome

Carte di Credito




games

WOD 2 Luglio 2013 “DIANE”

“DIANE”

Nell’articolo precedente abbiamo introdotto un parola chiave dell’allenamento CrossFit: BENCHMARK
To benchmark in inglese significa testare, in contesto economico viene spesso utilizzato come termine per paragonare due sistemi e

confrontarli tra loro.

Nel CrossFit i WorkOut BENCHMARK servono per testare noi stessi e per confrontarci anche con gli altri.
Sono il termometro delle nostre capacità atletiche e ci dicono chiaramente senza mezze misure quanto valiamo veramente.

il processo che ha portato alla creazione dei work out benchmark nel CrossFit è stato prevalentemente razionale
anche se alla fine il prodotto assume le connotazioni degne di un opera d’arte piuttosto che basarsi
sulla simmetria il tema o altri parametri puramente tecnici.

Per la filosofia CrossFit il design di un work out è una coreografia della fatica, qualcosa che supera e
oltrepassa i limiti logici e trascende, nella eleganza e semplicità di movimenti combinati tra loro al
fine di produrre un esperienza fisica unica piuttosto che un allenamento muscolare in senso stretto.

DIANE appartiene ai Benchmark fondamentali del CrossFit, rientra nel secondo gruppo ovvero:
DIANE ELIZABETH e FRAN.
Prenderemo in esame i work out del primo gruppo alla prima occasione.
I work out del secondo gruppo sono simili tra loro, ognuno è formato da 3 rounds for time ovvero tre giri, di una coppia di esercizi un fondamentale di weightlifting e un elemento di calistenia eseguiti secondo il famoso schema 21 15 9.
Ogni esercizio va fatto per 3 volte quindi con ripetizioni decrescenti con l’obiettivo di arrivare un giorno a completarlo nel più breve tempo possibile e UNBROKEN cioè tutto di fila senza mai spezzare le serie con il sopraggiungere della stanchezza.
questi tre work out catturano la parte più importante dello spirito del del CrossFit, infatti durante la loro esecuzione tutto il corpo viene sottoposto ad uno stimolo globale ampio e intenso utilizzando principalmente movimenti funzionali al cui centro c’è la spinta di bacino ed esercizi fondamentali di tirata e di spinta.
la loro peculiare caratteristica è quella di arrivare alle radici delle nostre debolezze di umiliarci di fronte ad esse.
DIANE è composto da due esercizi base per il CrossFit il Deadlift e gli Hand Stand Push Ups.

DIANE

21-15-9

Deadlift 225 pounds
Hand Stand Push Ups

Curiosità:
Un atleta CrossFit ben allenato riesce a completare il work out in 4 min circa.
L’anno scorso DIANE è stato usato come Work out iniziale nella fase delle qualificazioni per la finale mondiale.
Chris Spealler è stato il primo atleta a fare un DIANE ufficiale sotto i 2 minuti in gara nella fase di qualificazione finale, il suo tempo 1:52
Dan Bailey una settimana dopo superò il record di Spealler di 20 secondi fermando l’orologio a 1:35
L’unica donna a scendere sotto i 2 minuti è stata Kristan Clever, il suo tempo 1:54

 

Dan Bailey Diane

Dan Bailey alle prese con DIANE durante le finali regionali del 2012 dove ha segnato il tempo record di 1:35

WOD 22 Giugno 2013 “Fight Gone Bad”

“FIGHT GONE BAD”

Nella sezione work out del nostro Blog abbiamo deciso di inserire ogni settimana un singolo work out e di spiegarne in dettaglio particolari
tecnici o aneddoti curiosi.
Iniziamo questa settimana con un work out memorabile ” Fight Gone Bad ”
Fight Gone Bad è uno dei CrossFit benchmark workout , ovvero uno di quei circuiti che ci possono dare un idea ben precisa della
nostra performance meglio di altri perchè costituisce uno dei pilastri della preparazione CrossFit.
Originariamente è stato progettato per simulare i tempi di lavoro e recupero di un incontro di MMA, 5 minuti di lavoro 1 di pausa.
esistono due versioni una da 3 rounds quella più comunemente utilizzata e quella da 5 rounds.
il WOD  è apparso per la prima volta su CrossFit.com il 1° dicembre 2004, anche se un primo assaggio del work out comparve in una fotografia del 7 ottobre 2003.
Fu chiamato così, dopo che BJ penn un professionista di MMA, fece notare che paragonato ad un combattimento reale trasmetteva le stesse sensazioni di un “Fight Gone bad” ovvero un match finito male!

Descrizione :

tre rounds :

In questo work out ci si muove da ciascuna di queste stazioni ogni minuto. L’orologio non si ferma o si resetta tra ogni esercizio ma continua a scorre.
Questo circuito è una routine di 5 minuti con una pausa di un minuto tra una routine di 5 minuti e l’altra.
L’atleta si muove tra ogni stazione immediatamente per fare il miglior risultato possibile.
un punto è dato per ogni ripetizione valida ad eccezione del rower dove si contano le calorie.

bj

 

 

 

Page 5 of 11« First«345678»10Last »